Roghi tossici: audizione

      Nessun commento su Roghi tossici: audizione
L’audizione di martedì 10 ottobre 2017, convocata dal presidente della Commissione  parlamentare d’inchiesta sui roghi tossici, alla quale hanno partecipato tra gli altri gli onorevoli Vicenzo Piso, Roberto Morassut, Fabio Rampelli, Marco Miccoli e il Prefetto di Roma Paola Basilone, fa seguito ad una precedente audizione con il Ministro dell’interno Minniti. Erano presenti in videoconferenza (in un’aula adiacente) come auditori, i rappresentanti di alcuni comitati di quartiere, tra cui  il CdQ Romanina, che già da tempo seguono la annosa questione dei roghi tossici appiccati in varie zone della periferia romana.
Il Prefetto ha sostanzialmente confermato la criticità del problema e la grande difficoltà nel perseguire coloro che si rendono protagonisti di tali azioni criminali che ledono il decoro della città ma soprattutto minacciano la salute dei cittadini.
Purtroppo, a quanto pare, anche il Prefetto non ha i poteri decisionali sufficienti per intraprendere azioni che possano definitivamente contrastare questi fenomeni e, come al solito, si è assistito ad un rimbalzo di responsabilità tra organi centrali di governo ed enti locali, in primis, il Sindaco che, a detta di molti dei presenti, è difficilmente reperibile.
Il Prefetto ha comunicato che sarà costituito un “Comitato metropolitano” che metterà intorno allo stesso tavolo Prefetto, Sindaco e Commissione parlamentare, ma non ha specificato nessuna tempistica in merito.
I Comitati di quartiere presenti hanno deciso di intraprendere azioni che possano stimolare ed accelerare la costituzione e successivamente i lavori del Comitato metropolitano.
Il CdQ Romanina si è reso disponibile a valutare ed eventualmente partecipare a tali azioni, ovviamente dopo averne discusso al proprio interno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha *

*